PASSAPORTO SANITARIO: DI COSA PARLIAMO?

Cos’è il passaporto sanitario digitale e a cosa serve?

Il passaporto sanitario è il documento che attesta di essere vaccinati al Covid-19 e che dovrebbe quindi permetterci di tornare a viaggiare in tutta sicurezza. Della sua formulazione se ne stanno occupando tre colossi americani dell’informatica: Microsoft, Oracle e Salesforce.

Ma come funzionerà?

Per renderlo fruibile a tutti sarà sia in forma digitale, con un’app che si scarica sul telefono e che attraverso la lettura di un QR Code permetterà di verificare se il viaggiatore sia o meno vaccinato, sia con un documento cartaceo per i più restii alla tecnologia.

Il passaporto potrebbe essere esteso anche a chi ha già contratto il Covid-19 e quindi, avendo sviluppato gli anticorpi, si sia guadagnato l’immunità.

passaporto sanitario

Non sappiamo ancora quando sarà disponibile questo importantissimo strumento, ma in Italia Alitalia si è già portata avanti con AOKpass.

Di cosa si tratta? Quest’applicazione nasce dalla collaborazione tra la Camera di Commercio Internazionale, International SOS e SGS, ed è una sorta di “travel pass”. Attenzione non si tratta di un passaporto sanitario, anche se ci si avvicina molto, ma di uno strumento che permette di verificare lo stato del viaggiatore a seguito di un tampone effettuato.

passaporto sanitario

In poche parole come funziona?

L’app al momento è sperimentata per i viaggiatori in partenza da Roma Fiumicino, che dopo aver scaricato l’app ed effettuato il test veloce proprio in aeroporto, riceveranno sull’app un QR Code contenente il risultato del tampone veloce.

Questa app è ora estesa ad altre compagnie ma Alitalia è stata la prima ad utilizzarlo sulla tratta “Roma-Milano” e successivamente “Roma-New York”. Attendendo quindi il passaporto sanitario digitale questa ci sembra davvero un’ottima alternativa, ma siamo sicuri che anche per il primo non dovremo attendere ancora molto!

Scopri di più su AOKpass

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.